Prima pagina della mistica Eva Bell-Werber

 

 

 

Eva  Bell-Werber

 

Rivelazioni comunicate espressamente per la mistica Eva Bell, ma utili per tutta l’umanità, per iniziare un cammino alla presenza del Creatore, quale Padre, Maestro, Fratello, Amico, Confidente, Soccorritore.

 

 

«Come posso parlare… se tu non ascolti?»

«Come puoi ascoltare… se non stai zitta?«

«Fa’ silenzio, e comprendi…»

 

* * *

Premessa

IL  VIAGGIO  DELL’ANIMA

Lo spirito venne dalla mia anima, e le disse: “Facciamo insieme un viaggio!”. Non c’era nulla in tutto l’universo, solo la mia anima e lo spirito. La notte era limpida come cristallo, il cielo disseminato da milioni di stelle, e l’aria satura di un profumo come se tutti i fiori della Terra sprigionassero il loro profumo per la nostra gioia. Ridevo forte per la letizia, quando lo spirito ed io uscimmo nella notte. Non c’era asfalto sotto i nostri piedi, camminammo sull’aria che si stendeva dinanzi a noi come una strada di un tessuto fine e cantavamo insieme tutti i canti che sono stati cantati nel corso dei tempi.

Mentre proseguivamo in questo modo, il mio animo mi disse: “Fermiamoci qui a casa dei nostri amici, e prendiamoli con noi per il nostro allegro viaggio”. Così ci fermammo, e gli amici uscirono e vennero con noi, ma in qualche modo la musica non suonò più così chiara, e il profumo dei fiori sembrò più debole.

Poi un amico disse: “Fermiamoci qui per prendere con noi questi altri amici”. Lo facemmo, e gli altri amici cantarono con noi, ma la musica non ebbe più la dolce armonia che aveva quando solo l’anima e lo spirito avevano cantato insieme. Mentre proseguivamo tutti insieme, una nebbia calò sulla notte, e le stelle si spensero dietro il velo di seta; il profumo dei fiori venne da così lontano, che ben presto non lo sentimmo più, l’aria divenne pesante e fu faticoso camminarci sopra.

Gli amici, che erano venuti con noi, tirarono la mia veste e dissero: “Vieni, cammina sulla nostra strada, ci si cammina bene!”. Quando mi voltai per camminare con loro, vidi una debole luce attraverso la nebbia. Era la candela accesa dello spirito, la luce nell’anima che brucia sempre e che attende costantemente che noi la troviamo. Allora su di me giunse un grande risveglio, e mi liberai rapidamente di tutte le mani attaccaticce su di me, e ora stetti lì, libera.

La candela fiammante dello spirito divenne allora un’aurora luminosa, la nebbia scomparve, e un mondo pieno di bellezza stette davanti a me. Di nuovo, lo spirito disse alla mia anima: “Se vieni in viaggio con me, devi venire da sola, perché solo se ti liberi dalla forma esteriore delle cose terrene, puoi intraprendere il viaggio che dalle percezioni dei sensi conduce all’anima. Finché tu non fai questo viaggio da sola con me, non sarai in grado di condurre nessun altro sul sentiero”.

 

Mi sono svegliata, e una grande pace era intorno a me. Così, seppi che nelle ore della notte silenziosa, lo spirito aveva dato alla mia anima un importante insegnamento.

 

- - - - - - -

Commento alle Opere

Le opere di Eva Bell

 

- La via per una coscienza più elevata

È l’inizio del viaggio dell’anima, per riconoscere e affrontare la vita nel difficile rapporto con gli altri. Qui è mostrato come si possono risolvere i problemi della vita quotidiana ricorrendo all’Io divino che dimora in ciascuno di noi, per tendere alla pace interiore ed esteriore, e cominciare ad accettare un intimo rapporto con Dio.

 

 La voce del Maestro                     

Continuare a restare all’ascolto degli insegnamenti, è come attraversare una porta per accedere a un giardino, in cui l’Amore e la Guida di Dio ci fanno divenire consapevoli di essere “una cosa sola” con Lui. E così come Egli ci ama, Egli brama di essere amato con la stessa forza, chiedendoci di restare interiormente collegati a Lui, e ascoltare la Sua voce per essere aiutati in ogni difficoltà.

 

- Colloqui silenziosi con il Signore       

Testi per la meditazione. Una volta entrati in stretta unione con Dio, si possono ricevere tutti gli insegnamenti di cui si ha bisogno. Allora questi colloqui con il Signore diventano più teneri e intimi, così come il Signore stesso dice, semplici nel linguaggio e nella forma, nonostante contengano riferimenti a Verità così piene di vita, da riuscire a toccare da vicino anche l’uomo moderno. Alcuni capitoli: La sala del Trono / Cristo vive / L’albero / Il santo rinnovamento / La vita trionfante / La Mia irradiazione / Essere “una cosa sola” / Il fiume della vita / ecc.

 

- Alla Sua presenza

 

Il continuo rapporto con Dio deve diventare un desiderio per ciascuno, affinché in ogni istante della vita, in qualunque condizione o bisogno, nonostante la rumorosa e frenetica vita quotidiana oberata d’impegni, ci si lasci guidare dall’interiore, rivolgendosi nel silenzio della propria anima, per stare insieme allo Spirito del Divino, in modo da percepire la Sua lieve voce e averne conforto e aiuto. Solo così, infine, nella consapevolezza della Sua presenza, si può meditare con la propria volontà, guidata attraverso l’accensione di sette candele, nel desiderio di un impegno reale, per restare costantemente accanto a Gesù.

 

 

 

[home sito]

 

 

 

apocalisse

 

E-mail: info@legamedelcielo.it

 

Prima Pagina

MISTICI

ESTRATTI

altre RIVELAZIONI

Spiegazione della Poesia

Bertha  DUDDE

Ammonimenti

Anonima

Il Legame col Cielo

Leopold  ENGEL

Apocalisse

Autobiografia di Cristo

Presentazione libro

Antoine  GROBHEIM

Creazione mosaica

I 10 Comandamenti

Indice libro

Jakob  LORBER

Cremazione

Vida verdadera

Un Dono

Gottfried  MAYERHOFER

La Via per la rinascita

 

Chi siamo

Georg RIEHLE

Le 7 Caratteristiche di Dio

Medicine solari

Iniziative

Franz  SCHUMI

Pensieri di Luce

Mistici a confronto

Contatti

Max  SELTMANN

Personaggi storici

 

 

Emanuel SWEDENBORG

Reincarnazione

 

 

Eva  BELL-Werber

 

Varie

 

Anita WOLF

Complotto lunare

Conferenza Colico